Attività realizzate

  • Register
  • Attività di consulenza per l'Università degli Studi di Messina per la realizzazione di attività di comunicazione, diffusione dei risultati e di analisi costi benefici nell’ambito del progetto I WIN INTELLIGENCE WINDOW. 

  • Assistenza al Comune di Messina per la realizzazione  di uno studio di fattibilità per la realizzazione di una piastra logistica/distributiva in prossimità del nuovo porto commerciale realizzato in località Tremestieri - Messina.

  • Assistenza all'Università degli Studi di Messina per la progettazione sull'Avviso Asse IV Obiettivo operativo 4.1.2, Linea di Intervento 4.1.2.A. del POR Sicilia 2007-2013 per i progetti: "Centro per l'innovazione dei sistemidi qualità, tracciabilità e certificazione dell'agroalimentare (AGRIVET); Innovazione Tecnologica e di Processo per il Settore manifatturiero (INTEP); Potenziamento delle strutture di ricerca e trasferimento tecnologico dell'UNIME, mediante acquisizione di metodologie e strumenti innovativi.

  • Assistenza all'Università degli Studi di Messina per la progettazione sull'Avviso Asse I, Obiettivo Operativo 4.1.1.4, I Azione: Rafforzamento Strutturale del PON Ricerca e Competitiva 2007-2013 per i seguenti progetti: PAN LAB - Progetto di potenziamento strutturale dei laboratori dell'Università degli Studi di Messina per analisi degli alimenti, studio della loro incidenza sulla salute umana e consulenza tecnologica, giuridica ed economica alle aziende agroalimentari; CERISI - Centro di eccellenza, Ricerca e Innovazione Strutturale e Infrastrutture di grandi dimensioni.

  • Assistenza all’Università degli Studi di Messina - Industrial Liaison Office, per l’attività di consulenza per la definizione del Piano di Marketing Strategico del Centro Tecna Territorio, nell’ambito del Progetto Tecna Territorio PIT 22 POR Sicilia 2000-2006 Misura 3.15 azione C.

  • Realizzazione delle attività di Comunicazione esterna e interna nell’ambito del Progetto pilota “Polo tecnologico per le energie alternative” - POR SICILIA 2000-2006, PIR SVILUPPO LOCALE - Coalizione territoriale PIT 12 e 22 regione Siciliana, in RTI con Prima Officina Srl.

  • Realizzazione di Road Show nell’ambito del Progetto pilota “Polo tecnologico per le energie alternative” - POR SICILIA 2000-2006, PIR SVILUPPO LOCALE - Coalizione territoriale PIT 12, in RTI con Conceptage Srl.

  • Attività di assistenza per la formulazione di un piano di commercializzazione e di fund rasing allo spin off universitario Lightcomm S.r.l.;

  • Attività di assistenza per la formulazione di un piano di commercializzazione e di una due diligence tecnologica alla start up Techlab SaS;

  • Assistenza all’Università di Messina alla redazione del progetto per la creazione e la gestione di un Centro di Competenza Tecnologica sui Trasporti e della Società consortile di gestione. Il Progetto ha previsto il coinvolgimento di circa 60 soggetti (università, enti di ricerca, grandi e medie aziende, consorzi, ecc.) delle 6 regioni italiane dell’area Ob. 1. Il progetto è stato finanziato dal MUR con 10 milioni di euro.

  • Realizzazione progetto Virtual INnovation CEntre (VINCE), progetto di ricerca industriale e sviluppo precompetitivo che mira a sviluppare una Virtual Organisation per il sostegno alla creazione di imprese, il loro start up e il successivo tutoraggio e sviluppo all’interno di un ambiente virtuale definito “piattaforma di servizi”.Il sistema V.In.Ce opererà da facilitatore consentendo l’interazione tra domanda e offerta di tecnologie e di servizi ad alto contenuto di conoscenza. Ciò avverrà attraverso la realizzazione di uno spazio virtuale che consentirà ai centri di ricerca di diffondere i risultati delle proprie ricerche e le varie possibili applicazioni mentre le imprese potranno manifestare le proprie necessità in termini di ricerca e sviluppo. Il progetto è stato realizzato congiuntamente da Innova BIC e dall’Università degli Studi di Messina; inoltre sono state attivate collaborazioni con l’Università degli Studi di Salerno e con la divisione ricerca e sviluppo del Gruppo Engineering.

  • Redazione dello studio di fattibilità del progetto di ricerca OPEN (Fulfilling Fruition of the European Cultural Heritage by People with Special Needs), presentato sul VI Programma Quadro per la Ricerca Europea. Il progetto è volto a fornire un contributo scientifico alla soddisfazione di un segmento di utenza finora poco considerato - quello dei viaggiatori con “bisogni speciali affetti da disabilità cognitive”-, attraverso la definizione di un sistema integrato di fruizione dei beni culturali, interamente accessibile e dotato di elevati contenuti tecnologici. Si tratta di fasce di popolazione che manifestano esigenze anche non immediatamente rilevabili, ma che emergono in maniera particolare proprio nel momento in cui si intraprende o si potrebbe intraprendere un viaggio a scopi turistici. I partner del progetto sono, insieme a Innova BIC: ONION S.p.A. (Italia); Thesauron S.p.A. (Italia), Fundación Universidad Empresa Región de Murcia (Spagna), Space S.p.A. (Italia), Lugano University (Svizzera), Tiscali Business GmbH (Germania), Asociacion de Paraplejicos y Grandes Discapacitados Fisicos de la Comunidad Autonoma del la Region de Murcia (Spagna).

  • Presentazione progetto NEXOF – Nessi Open Framework – sul Settimo Programma Quadro della Ricerca Europea, con l’obiettivo di produrre un coerente e consistente sistema aperto di servizi, che possa variare dall'infrastruttura fino alle interfacce con gli utilizzatori finali, facendo leva sulla ricerca nell’area dei sistemi basati sui servizi per consolidare e innescare innovazione nelle economie orientate ai servizi. Il progetto, che ha un valore di 38,5 milioni di euro, è stato presentato da un partenariato così composto: Engineering Ingegneria Informatica S.p.A, Alcatel-Lucent France, ATOS Origin, British Telecommunications plc, Hewlett Packard European Laboratories – Bristol, Innova BIC, Lero at University of Limerick, Lero at University of Duisburg-Essen, Logica GMC, MoMa - Modelli matematici ed applicazioni S.r.l., ObjectWeb V2, Siemens, Siemens Information Systems Ltd., Software AG, Sun Microsystems, TIS Techno Innovation Alto Adige S.C.p.A., Telecom Italia, Telefonica Investigacion y Desarrollo, Thales, Thales COM, TIE, Universidad Politecnica de Madrid.

  • Realizzazione per l’Università degli Studi di Messina del progetto TECNA e del progetto LIPIN, per la creazione di laboratori e centri servizi  per il trasferimento tecnologico. Il "Laboratorio Integrato Per l'Innovazione" (L.I.P.IN.), è dedicato alla traduzione industriale di prodotti della ricerca. Il TECNA si inquadra in un più ampio disegno che mira a potenziare le attività di ricerca e a migliorare il dialogo tra l’Università e il tessuto imprenditoriale, per mezzo del trasferimento di laboratori e programmi di ricerca in strutture logistiche altamente integrate con il contesto produttivo locale. L’Università degli Studi di Messina, all’interno del PIT 22, realizzerà nei Comuni di Venetico e di Villafranca Tirrena due laboratori altamente innovativi che potranno fornire competenze tecnologiche alle imprese manifatturiere della costa tirrenica  della provincia di Messina.

  • Redazione del progetto STRETTO, finanziato con fondi del MIUR, che prevede la condivisione di servizi tra i due Industrial Liaison Office delle Università di Reggio Calabria e Messina nei settori ritenuti strategici per l’area dello Stretto. Le attività previste sono di analisi, consulenza e trasferimento tecnologico. Innova BIC è già stata individuata quale fornitore di servizi di consulenza.

  • Redazione del progetto TerraeMotus che intende predisporre approcci metodologici innovativi per la valutazione della distribuzione dei livelli di vulnerabilità sismica urbana e territoriale in aree a forte rischio sismico. In tale contesto viene affrontata la problematica della individuazione dei livelli di criticità degli elementi strategici del sistema urbano per effetto di un terremoto, avuto riguardo anche al processo di trasformazione del sistema territoriale ed ai costi sociali connessi con la perdita  di infrastrutture di rilevante importanza. Attraverso la realizzazione del progetto verrà pertanto definita una procedura innovativa  per la determinazione dei livelli di vulnerabilità sismica urbana e territoriale,  coerente con la  dinamica  e le specifiche caratteristiche del sistema territoriale. Partner del progetto sono: Università degli Studi di Messina, Provincia Regionale di Messina, Dipartimento Regionale di Protezione Civile, Region of Peloponnesus, University of Athens, Universitad de Barcellona.

  • Realizzazione, con l’Università di Messina, del progetto H2Lab, basato sullo sviluppo di un sistema di incubatori d’impresa focalizzati sullo sviluppo di tecnologie d’avanguardia basate sull’utilizzo dell’idrogeno. Inoltre si prevede l’incentivazione alla creazione di 15 start-up innovative operanti nel settore dell’idrogeno, che verranno assistite nella nascita e nei primi anni di vita dal network interregionale costituito da:- Assindustria Messina - CNR – ITAE - Innova BIC Messina - Politecnico di Torino -  Sviluppo Italia Piemonte - Sviluppo Italia Sicilia S.p.a - Sviluppo Italia Toscana - Università degli Studi di Messina - Università degli Studi di Pisa.

  • Assistenza ad una società di ICT, nell' ambito del progetto di ricerca denominato "Te.S.C.He.T (Tecnology System for Cultural Heritage in Tourism), analisi e progettazione finalizzate allo scenario dei beni culturali, definizione di politiche di marketing  e dei servizi erogabili, per lo sviluppo di aree geografiche integrate, anche tramite specifiche funzioni delle tecnologie innovative; Assistenza progettuale per la realizzazione di un progetto di ricerca e sviluppo precompetitivo nel campo del monitoraggio ambientale per Multicom S.p.A. 

  • Assistenza progettuale per la realizzazione di un progetto di ricerca e sviluppo precompetitivo nel campo dell’allevamento ittico per Acqua Azzurra S.p.A.

  • Assistenza progettuale per la realizzazione di un progetto di ricerca e sviluppo precompetitivo per la realizzazione di una imbarcazione a energia solare per CANAM S.p.A.

  • Realizzazione di un progetto di innovazione tecnologica sugli scarti della lavorazione del marmo per il Consorzio Perlato di Sicilia;

  • Realizzazione di un progetto di innovazione tecnologica per la conservazione dei gelati per Specialità Siciliane S.r.l.;

  • Realizzazione di un progetto di innovazione tecnologica per l’ingiallimento delle banane per Domenico Brancato e C. S.n.c.;

News

Facebook

Area riservata

Articoli in evidenza

S5 Box

Login

Register

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti, per migliorare l'esperienza utente, motivi statistici e pubblicità. Chiudendo questo banner, cliccando "Accetto", o navigando su questo sito acconsenti all'uso dei cookie.